Windows 7, consigli per migliorare le performance

W

Windows 8 sta guadagnando consensi. E’ un sistema operativo che guarda al futuro ma non rinnega il passato. Offre un’interfaccia Metro e un’interfaccia classica (Desktop) e i requisiti sono minimi rendendolo l’ideale anche per le persone che hanno acquistato in passato un Nettop. Ma come avviene ad ogni rilascio di un nuovo OS Microsoft, in molti decideranno di rimanere con il sistema operativo precedente reputandolo stabile e ottimo per la produttività.

Windows 7 è ottimo ma ha un problema che si chiama età (ha tre anni e ha ricevuto un service pack). Le persone che non l’hanno ottimizzato a dovere potrebbero notare problemi come un “sovraffollamento” dell’hard disk, lentezza nell’esecuzione dei programmi o scarse performance. Ecco una serie di accorgimenti che potrebbero giovare a qualsiasi utente Windows 7 nel breve – lungo termine.

Consigli base per Windows 7 alle massime performance

  1. Il primo consiglio per le persone che hanno acquistato un nuovo PC è limitare il numero di programmi a quelli necessari e nel scegliere la versione a 64 bit se la quantità di ram è pari o superiore a 4 GB.
  2. Il secondo consiglio per gli utenti che hanno una versione a 64 bit di Windows 7 è aumentare la quantità di RAM portandola a 6 o 8 GB. Tale quantità di RAM ci consente di ridurre l’uso della memoria virtuale o, ancor meglio, eliminare del tutto il file di paging.
  3. Creiamo un RAMDisk per velocizzare la navigazione con Internet Explorer, Firefox, Chrome o Opera e ridurre il numero di file temporanei nel disco fisso.
  4. Gli Hard Disk SSD sono costosi ma veloci. Sostituiamo il vecchio Hard Disk con un Hard Disk SSD per velocizzare il boot di Windows e qualsiasi altra operazione di I/O altrimenti creiamo un Raid ricordandoci di eseguire un backup ad intervalli regolari.
  5. Ricordiamoci di aggiornare i driver video ad intervalli regolari.
  6. Utilizziamo le massime performance in Opzioni Risparmio Energetico (Pannello di Controllo)
  7. Rimuoviamo i programmi che si avviano automaticamente con Windows 7 (Windows Live Messenger, Skype, Babylon, Getright, etc…) e avviamoli manualmente quando sono necessari. (Maggiori info: MSCONFIG di Windows 7)
  8. Disabilitiamo i servizi non necessari di Windows 7 (EnhanceMySe7en Free, Tweaking e Ottimizzazione Servizi di Windows 7)
  9. Windows 7 effettua automaticamente il defrag dei dischi fissi. Accertiamoci che sia stato eseguito oppure avviamolo manualmente.
  10. Effettuiamo il login automatico (Come effettuare il login automatico in Windows 7, Windows Vista e Windows XP)
  11. Avviamo regolarmente l‘utility di Pulizia Disco o CCLeaner.
  12. Rimuoviamo gli effetti di Windows 7 e disabilitiamo i gadget
  13. Poniamo attenzione nella scelta dell’antivirus e antispyware. Esistono in circolazione tantissimi sw per la protezione, pochi in grado di fornire protezione e performance. Il nostro consiglio è provare Avira Antivir
  14. Utilizziamo Windows ReadyBoost collegando una penna usb di fascia media per migliorare le operazioni di Input/Output.

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Lavoro Stagionale