TIP, Calibrazione del monitor con Calibrize 2.0

T

Qual’è uno degli accorgimenti fondamentali per utilizzare al meglio il proprio PC ? La prima cosa da fare ancor prima di installare i programmi con cui lavoriamo è accertarci che il monitor sia regolato con i giusti settaggi, settaggi errati possono affaticare la vista e aumentare la stanchezza a fine giornata. I nuovi monitor LCD hanno tutti di default un tasto con su scritto AUTO, la sua pressione dovrebbe fare in modo che il monitor si regoli automaticamente con le migliori impostazioni. Chi volesse poi andare oltre alle impostazioni di fabbrica può andare nel menu apposito e scegliere (non è detto che ci siano per ogni monitor LCD) dei settaggi preimpostati che nel caso degli Acer sono quasi sicuramente Caldo, Freddo e Utente, quest’utima è personalizzabile. Ciò che manca a diversi monitor LCD (ma anche CRT) è una routine che ci accompagni passo per passo nel settare le impostazioni più idonee, per questo esiste il software “Calibrize” che è giunto alla release 2.0

Calibrize - 01 - contrasto e brightness Calibrize - 02 - gamma Calibrize - 03 - salvataggio

Calibrize è un software per Windows che necessita di installazione, una volta installato avviamolo e scopriremo che il processo di configurazione consiste in 3 passi. La prima cosa che ci verrà richiesta è la regolazione del contrasto e luminosità, dobbiamo fare in modo che si veda il cerchio alla sinistra e non sia un tuttuno con lo sfondo nero. L’azione successiva che dobbiamo intraprendere è fare in modo che i 3 cerchi all’interno del rettangolo rosso, blu e verde non siano più scuri e neppure più chiari dei vari sfondi. Conclusa quest’ultima operazione non ci rimane che andare avanti e salvare il nostro lavoro, il monitor dovrebbe essere stato impostato con i settaggi ottimali e forse a fine giornata i nostri occhi ne beneficeranno.

Links: Calibrize Download | Home

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su