Google manda in pensione anche il plugin Chrome RSS

G

RSS è un formato basato su XML per la distribuzione di contenuti. Risolve un problema per le persone che utilizzano regolarmente il web. Consente di rimanere informati recuperando il contenuto più recente dai siti che ci interessano evitandoci di dover visitare ogni sito singolarmente. Garantisce la nostra privacy, evita di doverci iscrivere alla newsletter e il numero di siti che offrono supporto ai feed RSS è in rapida e costante crescita e comprende grandi nomi come Yahoo News, Microsoft e … Google.

Google ? La risposta è un NI. Il gigante della ricerca ha segnalato qualche giorno fa la chiusura di Google Reader (il lettore feed rss online) lasciando diverse persone di stucco. Qualche persona ha accettato la notizia migrando ad altri servizi online. Altre persone, incapaci di smettere di utilizzare un prodotto che le accompagna da oltre 6 anni, hanno deciso di avviare una petizione per salvaguardare un prodotto valido ed efficace. Il risultato non è assicurato ma, dopo aver constatato anche l’abbandono del plugin Google Chrome RSS chiamato RSS Subscription Extension, è quasi certo che la chiusura di Google Reader sia definitiva e senza possibilità di appello. Ora che l’estensione è cancellata il messaggio è chiaro: Google si tira fuori dal business RSS distanziandosi da tutta la comunità RSS inclusi tutti quei ricercatori, programmatori, giornalisti o utenti che preferiscono sfogliare le news dal proprio lettore per poi collegarsi ai siti web e leggere solo gli articoli interessanti.

Addio RSS Subscription Extension

Qual è la ragione di tutto questo ? Leggete l’intervento di Yonatan Zunger su Google+ (lavora presso Google) e traete le vostre conclusioni. La mia impressione è che Google voglia aggiungere a Google+ una sorta di supporto basilare ai Feed RSS per stimolare la registrazione di nuovi utenti oppure che voglia abbandonare del tutto il supporto Feed RSS vista l’assenza di possibilità di controllare la distribuzione delle informazioni ..

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Lavoro Stagionale