Cambio di rotta, le licenze di Office 2013 sono trasferibili

C

Qualcosa è davvero cambiato, la licenza di Office 2013. Un paio di settimane fa Microsoft ha chiarito i dettagli della nuova licenza di Office 2013. Dicono che i clienti che installano la suite per la produttività possono farlo su un solo PC e che la licenza è legata all’hardware. Tradotto in soldoni : “Vuoi reinstallare Office 2013 oppure cancellarlo e installarlo su un nuovo PC ? Acquista una nuova Suite Office oppure abbonati a Office 365… ” Molte persone sono rimaste spiazzate dalla situazione (la licenza di Office 2010 prevede la possibilità di reinstallare il software oppure cancellarlo dal PC e installarlo su un nuovo PC senza dover per forza aprire nuovamente il portafoglio), altre hanno chiesto se esistono delle alternative, qualche utente si è abbonato a Office 365 e diversi clienti (ex) sono passati, sicuramente, alla concorrenza (OpenOffice, LibreOffice).

Abbiamo assistito a una mini-rivolta (senza forconi) e Microsoft è riuscita a rispondere con i fatti per placare gli animi dei propri utenti cambiando la licenza di Office 2013 e rendendola simile a quella di Office 2010. Apprendiamo di un cambiamento riguardante la licenza di Office Home & Student 2013, Office Home & Business 2013 , Office Professional 2013 e le singole applicazioni di Office 2013. Aggiungono un’opzione di trasferibilità rendendo la licenza di Office 2013 simile alla licenza retail di Office 2010.

Ecco il testo aggiornato:

.. È possibile trasferire il software a un altro computer che ti appartiene, ma non più di una volta ogni 90 giorni (salvo guasto hardware). Se si trasferisce il software a un altro computer, questo computer diventa il “computer con la licenza”. .. Ogni qual volta si trasferisce il software su un nuovo computer, è necessario rimuovere il software dal computer precedente e non si possono trattenere eventuali copie ..

Pace fatta con i propri utenti ? Sembra proprio di si. Microsoft ha capito il proprio sbaglio ed è stata capace ad ascoltare i propri utenti.

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Lavoro Stagionale