Memory Booster ? Non servono a niente

M

Provate a effettuare una ricerca Bing o Google avente come oggetto Memory Booster dopodiché prendete nota del numero di risultati della ricerca, sono quasi 9 milioni, vero ? Qualche Memory Booster promette l’aumento di performance del 150%, altri sono maggiormente “efficaci” e “miracolosi”, promettono l’eliminazione di qualsiasi problema di Windows. Suona bello per essere vero, giusto ? Questi Memory Booster, disponibili come software Freeware o Shareware il cui costo va da $9.9 toccando punte di 45$, non sono affatto miracolosi, il più delle volte non hanno effetto e nel peggiore dei casi peggiorano le performance del PC.

Windows Vista, Windows 7 e Windows 8

Prima di giungere alle spiegazioni ricordo che Windows 7, Windows 8 e Windows Vista non hanno alcun bisogno di Memory Booster. Volete migliorare le performance del vostro PC aggiungendo “Ram Virtuale” ? Windows 7, Windows 8 e Windows Vista integrano una funzione chiamata ReadyBoost. E’ sufficiente collegare una Penna USB per visualizzare una finestra simile a quella in basso dopodiché potete utilizzare lo spazio della chiave USB come ram aggiuntiva. Attenzione, ReadyBoost non compie miracoli, la velocità di trasferimento dati da una Chiave USB (a meno che non si tratti dello standard USB 3) è inferiore rispetto alla RAM ma il sistema funziona e voi non dovete spendere alcunché..

Screenshot - Ready Boost

Spiegazioni

Ecco la spiegazione ufficiale offerta da windowsbbs.com :

RAM Optimizers have no effect, and at worst, they seriously degrade performance. Although gaining more available memory might seem beneficial, it isn’t. As RAM Optimizers force the available-memory counter up, they force other processes’ data and code out of memory. Say that you’re running Word, for example. As the optimizer forces the available-memory counter up, the text of open documents and the program code that was part of Word’s working set before the optimization (and was therefore present in physical memory) must be reread from disk as you continue to edit your document. The act of allocating, then freeing a large amount of virtual memory might, as a conceivable side effect, lead to blocks of contiguous available memory. However, because virtual memory masks the layout of physical memory from processes, processes can’t directly benefit from having virtual memory backed by contiguous physical memory. As processes execute and undergo working-set trimming and growth, their virtual-memory-to-physical-memory mappings will become fragmented despite the availability of contiguous memory.

La spiegazione su windowsbbs.com è datata ma è ancora attuale per qualsiasi utente Windows 7, Windows 8, Windows XP o Windows Vista.

Avete poca RAM ? Evitate l’acquisto di questi software preferendo l’acquisto di un modulo aggiuntivo di Ram oppure sostituendo il modulo in uso con uno di capacità superiore. I costi sono inferiori a quelli di un Memory Booster e le prestazioni di gran lunga superiori rispetto a quelle che potete raggiungere con ReadyBoost, provare per credere …

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Giochi Abandonware