Ghost di Windows 7, il miglior ghost è da Windows 7

G

Norton Ghost è ancora il numero uno per realizzare una copia del nostro Windows 7 ? Norton Ghost era insostituibile, un software necessario per creare immagini di Windows XP o Windows Vista ma, ora che è giunto il momento di Windows 7, possiamo metterlo in pensione. Tutte le versioni di Windows 7 offrono all’interno del Pannello di Controllo una soluzione “1 click” per creare un ghost del proprio Sistema Operativo e recuperarlo in caso di crash dell’hard disk. Il vantaggio di questa soluzione è che non occorre disabilitare l’antivirus e possiamo continuare a lavorare al PC durante la preparazione dell’immagine di sistema. Ulteriore vantaggio del “ghost” di Windows 7 è un immagine di dimensione minima, un backup di test di una partizione di 28 GB richiede uno spazio di soli 18 GB.

Come funziona ?

Entriamo in Pannello di Controllo, scegliamo Visualizza per “Icone Grandi” e clicchiamo sopra “Backup e Ripristino“.

La sezione “Backup e Ripristino” è minimalista e offre un paio di opzioni, quella che ci interessa è “Crea un’immagine di Sistema“. Clicchiamo sopra Crea un’immagine di sistema, scegliamo la posizione in cui archiviare il backup (è consigliabile un hard disk usb che custodiremo gelosamente, al riparo da fonti di calore e pronto quando sarà il momento…) e premiamo Avanti.

L’operazione di Ghost (creazione immagine del vostro Hard Disk) richiede qualche minuto oppure trenta, quaranta minuti, dipende dalla quantità di dati archiviati sul disco fisso. Al termine viene offerta la creazione di un CD di ripristino per avviare il PC “in modalità ripristino”, scegliere l’hard disk che contiene il sistema operativo che ci interessa e dare il via all’operazione di restore.

Consigli

Windows 7 crea le immagini nella cartella “WindowsImageBackup”, il consiglio è impostare in ogni PC un Nome Computer Univoco. Per creare un nome Computer Univoco andate in Pannello di Controllo, Sistema e cliccate sopra “Cambia Impostazioni”. Riavviate il PC dopodichè avviate il backup di Windows 7.

Domande e risposte

  • L’immagine prevede anche il ripristino di tutti i programmi e i file presenti nella partizione dove c’è il sistema operativo? o solo del sistema operativo?? – Questa funzione crea l’immagine di tutto il sistema operativo, documenti e file archiviati nell’hard disk.
  • Ho un netbook, vorrei sapere come posso creare il disco di ripristino su una pendrive usb? – Windows 7 non offre come opzione la creazione del disco di ripristino su pendrive usb. E’ possibile aggirare tale ostacolo creando una ISO del CD di ripristino, scaricando Unetbootin, selezionando la ISO e ripristinandola sulla penna USB.
  • Ho eseguito il procedimento, il ripristino funziona per lo stesso disco.. se dovessi sostituire il il disco fisso funziona? io non ci sono riuscito.. sbaglio? – Non sbagli. E’ possibile ripristinare il disco fisso solo e se il nuovo hard disk ha la stessa dimensione (o superiore) di quello precedente. Il procedimento potrebbe concludersi a metà se hai aggiunto un nuovo Hard Disk oltre a quello del sistema operativo (in sistesi:hai due hard disk ma al momento del backup avevi un solo hard disk). In tal caso consiglio di disabilitare il secondo hard disk (togli il cavo di alimentazione) e riabilitarlo (ovvio, a PC spento) al termine della procedura di ripristino.
  • Il problema nasce e non so come risolverlo quando l’HD e di tipo dinamico, anche se ha tre partizioni, una col sistema operatico, una con ripristino base creato dal costruttore ( nel caso HP ), ed una con i dati. – La “funzione Ghost” di Windows 7 non è perfetta quando hai un hard disk con “partizioni non standard”. In queste situazioni raccomando l’uso di Acronis Backup & Recovery 11, la versione che puoi avviare da chiavetta USB (Linux).

13 commenti

  • ciao grazie per le risposte. Se posso, ti chiederei questa ultima cosa: che tu sappia quale è il programma che si puo usare per creare un clone esatto dell’HD su un altro esterno?
    mi spiego meglio: con MAC ad esempio, esiste un programmino che si chiama carbon copy che fa una copia fedele del HD installato su HD esterno. E’ molto utile perche se si vuole sostituire il disco non c’è bisogno di fare un immagine ma basta montare sulla macchina l’hd “clonato” con il programma e funziona tutto senza ripristinare il backup (si è copiato prorio tutto l’hd cosi com’è).
    Sai se con 7 si puo fare e con quale programma? ho sentito parlare di xxclone ma non so bene come funziona.
    grazie ancora.

    gianfranco

    • L’utility di Windows è assai basilare e richiede il ripristino con il CD apposito (oppure con una Penna USB avviabile se hai voglia di utilizzare un programma come ImgBurn)). Esistono tantissime alternative come Acronis Backup & Recovery 11 (a pagamento, lo avvii da Penna USB e crei una copia speculare di Windows sull’hard disk che ti interessa) o Parted Magic (software open source, http://partedmagic.com/doku.php)

      Sconsiglio l’acquisto di XXClone in quanto smette di funzionare dopo l’eventuale aggiornamento da Windows 7 SP1 a Windows 7 SP2.

  • Ciao avrei bisogno di alcune info: vorrei sostituire un HD di un netbook, da 250GB, con un SSD da 160GB. Ho ridotto la partizione dove c’è il sistema operativo (C:), lasciando il resto non allocato, in modo che sia piu piccola del nuovo SSD. Con il ghost di 7, riesco a fare una copia fedele di C, sull’SSD collegato via USB, in modo che sostituendolo funzioni tutto? Il backup fatto su SSD collegato su case USB esterno, puo funzionare per far partire la macchina da SSD via USB e verificare dunque che il sistema opertivo funzioni o va per forza ripristinato il backup per provarlo? (non fa in pratica il clone esatto del HD ma un backup che necessita per forza un ripristino).
    in caso di questa seconda ipotesi, e cioè che è per forza necessario lanciare il ripristino, come faccio a farlo partire da SSD vuoto nuovo montato sul netbook, che non ha un lettore CD? con un lettore CD USB esterno sai se funzionerebbe?
    grazie :) gianfranco

    • Ciao

      1) E’ una situazione complessa. Consiglio solitamente in questi casi il download, installazione e esecuzione di Acronis Backup & Recovery 11 (lo trovi facilmente..). Fai partire la penna usb (linux), crei l’immagine, la ripristini e lui si occupa del resto (anche di aggiustare la partizione).
      2) Il ghost di Windows 7 non è perfetto. Richiede solitamente un hard disk di capacità uguale a quello precedente (o superiore). Puoi tentare ma non garantisco il successo.
      3) Il backup puoi farlo dove vuoi. E’ consigliato un ripristino di test per verificare che il sistema funzioni a dovere.
      4) “Ripristino – come faccio a farlo partire da SSD vuoto nuovo montato sul netbook ..” ? Esistono diversi applicativi per copiare il contenuto di un CD in una Penna USB e renderla avviabile. Un lettore CD USB Esterno funziona al 100%, l’ho utilizzato diverse volte per eseguire ripristini di Windows 7.

  • No, è un’opzione che non esiste per la funzione “Ghost” di Windows 7, Windows 8, neppure per Acronis Backup & Recovery 11 :( Se hai un problema di spazio non ti conviene rimuovere la maggior parte dei programmi, documenti e quant’altro non indispensabile, creare l’immagine di sistema e ripristinare il tutto quando hai concluso il ripristino di Windows sul nuovo Hard Disk ? ;)

  • Salve una domanda, è possibile creare un ghost di soli programmi?
    Mi spiego, ho un programma di cui non posso fare a meno ma di cui non ho più il cd originale; è possibile creare un’immagine di quel programma e basta? ho necessità di cambiare HD e di poterlo installare su quello nuovo. Grazie.

  • L’immagine del disco fisso puo venire ripristinata solo dallo specifico disco di ripristino richiesto dopo aver creato il ghost oppure è sufficiente un disco creato mesi prima?
    In caso di necessità si puo ripristinare solo la partizione del disco C oppure la partizione dedicata al “ripristino base” del costruttore (sony) viene comunque riscritta? Gazie!

    • Si, l’immagine può essere ripristinata dallo specifico disco di ripristino dopo aver creato il ghost oppure puoi creare un disco di ripristino diversi mesi prima di effettuare il ghost. Non ho mai provato ad effettuare il backup di portatili con questo strumento di Windows. Trattandosi di uno strumento base (che offre poche opzioni) penso che venga effettuato il backup del contenuto del tuo disco fisso + la partizione dedicata al ripristino base del costruttore e che non puoi effettuare un ripristino selettivo (quando fai il ripristino recuperi la partizione dedicata + tutto il resto).

  • Ciao Francesca. La mia impressione è che non hai compreso appieno il significato di immagine di sistema. Effettuare “un ghost” o immagine di sistema significa effettuare una copia speculare del sistema operativo “in quel preciso istante” con tutti i programmi e utility che hai aggiunto nel corso dei mesi (o anni). Quando ripristini l’immagine di sistema ripristini il sistema operativo + driver + programmi + qualsiasi documento del PC (a meno che i documenti siano stati salvati in un altro hard disk).

    Se devi effettuare un upgrade del sistema operativo il consiglio è innanzitutto fare un’immagine di sistema per garantirti una copia funzionante nel caso l’operazione di upgrade generi degli errori. Concluso l’upgrade crea un’immagine di sistema con la nuova versione di Windows.

  • Ciao, c’è una cosa che non riesco ancora a capire in merito al ghost di Win 7.
    Poniamo che abbia installata una versione del 7 che non mi va bene, si parla di un notebook con tutti i suoi programmi preinstallati. Ora, vorrei cambiare il sistema operativo (ad es. passare da 7 home a 7 ultimate) senza però perdere le utility e i programmi sia quelli che ho installato io sia quelli della casa produttrice del notebook, ad esempio retroilluminazione della tastiera e sensore per l’illuminazione del display in base alla luce dell’ambiente. Il mio dubbio è questo: il ghost di win 7 mi fa un’immagine esatta del mio pc al momento del backup, ovvero con tutte le beghe di sistema oltre che i programmi e le utility, oppure posso montare il ghost su un sistema completamente nuovo e funzionante al 100%? E in questo secondo caso, le mie preziose utility quali sensore di luminosità ambientale e retroilluminazione della tastiera troveranno posto nel nuovo sistema operativo?
    Ti ringrazio per un’eventuale risposta.

  • Non capisco una cosa…ma se io faccio una immagine del sistema, come faccio a fare un ripristino nel caso in cui windows7 abbia un crash completo e non sia più avviabile?

    • Ciao

      Quando crei un’immagine ISO con gli strumenti forniti da Windows7 (o Windows 8) visualizzi al termine dell’operazione una schermata che ti suggerisce di creare un disco di ripristino. E’ sufficiente cliccare il link apposito, inserire un CD e seguire la procedura guidata per ripristinare il PC nel caso Windows 7 abbia un crash completo (es: hard disk ko). Dovrai sostituire l’hard disk, avviare il PC da CD con il tuo CD di ripristino, inserire l’hard disk e seguire la procedura guidata per il ripristino di Windows. Sembra una procedura difficilissima ma non è affatto cosi’.

Categorie

Seguici su