Come abilitare l’ibernazione in Windows 7

C

L’ibernazione di Windows 7 è una nuova funzione introdotta per migliorare l’esperienza utente di scrittori, editori, web designer o qualsiasi altra persona utilizza frequentemente il PC e vuole riprendere a lavorare senza interruzioni. Il contenuto della RAM viene spostato temporaneamente sull’hard disk, fino a che non riaccendiamo il PC e riprendiamo la nostra sessione di lavoro, con ovvio guadagno in produttività. L’ibernazione può consumare da qualche GB fino a 15-18 GB di Hard Disk, pochi per un hard disk standard, tanti per un hard disk SSD (nota: gli hard disk SSD hanno un costo per GB superiore a quello degli hard disk standard e la loro durata è correlata al numero di scritture su HD) motivo per cui questa funzione è disabilitata di default e spetta a voi attivarla qualora la reputiate utile.

Come procedere

Apriamo Windows 7, clicchiamo sopra Start e digitiamo in “Cerca programmi e file” CMD come nell’esempio in basso.

Quando troviamo il comando CMD spostiamoci sopra l’icona con il mouse, premiamo il tasto destro del mouse e selezioniamo “Avvia come Amministratore”.

Siamo in command.com. Scriviamo powercfg /hibernate on per abilitare l’ibernazione in Windows 7.

Volete disabilitare l’ibernazione in Windows 7 ? Ripetete l’intero procedimento e, invece di scrivere powercfg /hibernate on, scrivete powercfg /hibernate off

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Lavoro Stagionale