Alla scoperta di Pandora Recovery, per recuperare file dati per persi

A

Non importa la qualità della vostra soluzione antivirus oppure il numero di backup che avete fatto la scorsa settimana, prima o poi un file importante verrà cancellato per sbaglio. Il colpevole potrebbe essere il vostro dito scivolato sul lato sbagliato della tastiera, il vostro gatto che ha camminato sopra la tastiera premendo accidentalmente il tasto CANC. Qualunque sia la ragione, se si agisce velocemente, avete ottime chance di recuperare file dati per persi utilizzando un software di recupero file come Pandora Recovery.

La procedura di installazione è semplice ma dovete porre estrema attenzione a ciò che viene cliccato, la procedura di setup chiede l’installazione di software aggiuntivo (inutile). Togliete il segno di spunta alle caselle di controllo quando si presenta una schermata identica a quella in basso (a meno che vogliate una nuova toolbar e la modifica dell’home page di Internet Explorer).

Il Wizard di Pandora Recovery

Il primo avvio (e successivi avvii a meno che togliate il segno di spunta a “Start this wizard next time pandora recovery starts”) di Pandora Recovery presenta un comodo Wizard per semplificare la procedura di ripristino. Premete il pulsante Next.

Avete controllato il Cestino (l’avete già fatto?) e siete riusciti a trovare il file cancellato per sbaglio ? La risposta è negativa ? Dato il segno di spunta scegliendo “No, i did not find my files” dopodiché premete il pulsante Next.

Pandora Recovery chiede l’hard disk in cui è stato cancellato per sbaglio il file. Nel 99% dei casi non dovete selezionare niente (la maggior parte di noi utenti ha un solo hard disk). A meno che abbiate due, tre o quattro hard disk premete il pulsante Next.

Scegliete una delle tre opzioni ricordandovi che la terza opzione è la migliore sebbene richiede una maggior quantità di tempo rispetto alle altre alternative. Offre dei risultati precisi assieme una descrizione del tipo di file che è possibile recuperare.

Siete in cerca di un file immagine, mp3, file Word oppure di un archivio compresso ? Scegliete il formato che vi interessa e infine premete il pulsante Start Disk Surface Scan.

Pandora Recovery analizza il disco fisso per stimare il tempo di ricerca e infine avvia la procedura di ripristino. Il tempo d’attesa è variabile, potete attendere qualche ora o anche una giornata prima che si concluda l’operazione di ripristino. L’attesa dipende da tantissime variabili come la velocità del vostro disco fisso, quantità di file cancellati oppure tipo di estensione di cui siete in cerca.

Note

Pandora raccomanda fortemente il recupero file da un’unità diversa. In caso contrario, il processo di recupero dati potrebbe stessa sovrascrivere i cluster di dati da recuperare.

Conclusioni

Pandora Recovery funziona solo file-system NTFS, ma se lo si esegue presto dopo un’eliminazione accedentale, avete buona possibilità per recuperare il file. L’anteprima dell’immagine incorporata può aiutare a trovare il file giusto. Tutto sommato, Pandora Recovery è un’eccellente applicazione per il recupero di cartelle e file persi o cancellati per sbaglio, e la consigliamo vivamente a qualsiasi utente.

Nome Applicativo: Pandora Recovery
Versione: 2.1.1
Compatibilità: Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8
Dimensione: 3.1 MB
Download: Clicca qui per avviare il download

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su

RSS Lavoro Stagionale