TimeXchange, time tracking & contabilizzazione ore per freelance

T

timexchangeLa vita del freelance è dura, ancor più se i nostri ricavi sono variabili e non abbiamo la certezza di arrivare a fine anno con dei contratti interessanti. Lasciando da parte considerazioni o approfondimenti si vuole portare all’attenzione di voi freelance TimeXchange, un utile web application con cui sarà possibile gestire il lavoro e contabilizzare le ore spese nel portare a termine qualsiasi progetto. TimeXchange è ‘appena nato’, è gratuito e con un ‘contributo’ iniziale di soli 9.95$ elimineremo la pubblicità per focalizzare la nostra attenzione solo sul lavoro. Di cosa ha bisogno un freelance ? Le necessità sono varie ma ciò che è certo è uno strumento che ci faciliti la gestione di un progetto o più progetti assieme eventuali collaboratori e ovviamente a uno o più clienti. Questo è TimeXchange.

TimeXchange - 01 -

Come funziona TimeXchange ? Cominciamo creandoci il nostro account indifferentemente lavoriamo da soli oppure in team, sono tutte cose che è possibile aggiungere in seguito. Conclusa la breve registrazione troveremo una finestra identica a quella che vedete in basso da cui sarà possibile ottenere l’applicativo per l’iPhone, creare direttamente un nuovo progetto, rispondere ad un invito di collaborazione (sempre su TimeXchange) oppure effettuare solamente il login.

TimeXchange - 02 -

Cominciamo prendendo confidenza con la gestione tasks, sono inseribili da “Master Task List”, una sezione in cui inseriremo i promemoria più urgenti o che necessitano quantomeno di attenzione. Non vi è alcun supporto al riordino via drag&drog oppure di un eventuale associazione a livelli di urgenza, non è questo comunque il scopo, più di un to-do list la sezione Master Task List può essere definita come un “raccoglitore di Note”.

TimeXchange - 03 - nuovo progetto

TimeXchange si rivela interessante quando si tratta di creare il nostro primo progetto, è qui che cominciamo a capire le sue enormi potenzialità. La prima cosa da fare è attribuirgli un nome, inserire la descrizione, valuta in cui fattureremo le ore passate a completare il lavoro e decidere infine se si tratta di un progetto ‘standalone’ oppure di un lavoro svolto assieme dei collaboratori.

TimeXchange - 04

A quanto ammonta la nostra tariffa oraria ? Sappiamo già quante ore passiamo a completare il lavoro che ci hanno richiesto ? Sono tutte informazioni da inserire nella sezione “Set Your Preferences”.

TimeXchange - 05

Abbiamo ancora molti dati da inserire, ora si tratta di decidere il metodo di inserimento del tempo lavorativo e quando comincia – finisce la settimana lavorativa.

TimeXchange - 06

A cosa serviva la sezione “Master Task List” ? Lo stiamo scoprendo ora. Giunti in questa fase possiamo inserire – editare  i tasks precedentemente creati da “Master Task List” per meglio categorizzare e descrivere il nostro lavoro.

TimeXchange - 07 - gestione progetto e inserimento ore

Il nostro progetto può considerarsi concluso, ora si tratta di inserire pian piano le ore di lavoro, designare i contatti ma anche quanto percepiscono i nostri collaboratori. La gestione – inserimento dati è assai semplicistica e la curva di apprendimento è completamente assente, un paio di minuti sono il tempo che ci serve ad apprendere come inserire i dati all’interno di questa sezione.

TimeXchange vale la pena ? Possiamo affidarci ad una ‘neonata’ Web Application il compito di inserire i dati del nostro lavoro ? Quali garanzie ci da TimeXchange ? Le risposte ottenibili dalla sezione About sono veramente poche, sappiamo che la società a capo di TimeXchange è di Chicago ma oltre a ciò non troviamo risposta ai quesiti comuni. Chi vuole prendere seriamente in considerazione TimeXchange farebbe bene a contattare direttamente la società con le solite domande sull’export dei dati oppure sul backup, sono tutte informazioni importanti e da conoscere ancor prima di cominciare a lavorare con TimeXchange.

Links: TimeXchange

Aggiungi un commento

By Matteo

Categorie

Seguici su