RealPlayer 11 – Recensione, Screenshots & Slideshows – 01

R

RealPlayer? Dopo Windows Media Player è sicuramente uno dei migliori media player in circolazione. Mancano ancora una manciata di settimane per l’uscita della beta e il pubblico degli utenti Windows saprà finalmente cosa Real Networks ha tenuto in serbo per loro. Tra le tante e nuove features, in molti hanno anticipato che Real Player 11 permetterà di scaricare video da YouTube e da altri siti di video sharing. Solo? Chi fosse curioso e desideri conoscere le nuove features che porta in serbo Real Player è invitato a leggere il resto. Quella che segue è la recensione della Preview Release, versione di Real Player che anticipa e non si discosta molto da quella che sarà la Beta.

Prerequisiti

Il REALPLAYER REVIEWERS SITE riporta i requisiti minimi per poter installare Real Player 11. Sono un processore da 700 Mhz o equivalente (un P3 va più che bene), 256 MB di Ram, 60 MB sul nostro HD, Scheda Audio, Scheda Video SVGA 800×600 o superiore, Windows XP SP2 o superiori oppure Windows Vista. Viene tagliata fuori quindi tutta l’utenza che adopera ancora Windows 2000: non molti ma, considerando che questo sistema operativo si trova in “Extended Support phase” (fino al 2010) e continuano ad essere rilasciati aggiornamenti di sicurezza (security hot fixes), è una scelta assai difficile da capire.

I veri requisiti (Reccomended System Requirements) sono invece un Processore da 1 Ghz, 512 Mb di Ram (meglio 1 Giga o più con Vista), Adobe Flash Player 8, Masterizzatore CD/DVD (N.D.R. Realplayer permette la masterizzazione), QuickTime 6.4, Windows Media Player 9 o superiore, Connessione ADSL.

Installazione

Chi ha già usato le versioni precedenti di Real Player, noterà che la procedura di installazione è pressochè uguale tranne che per la schermata in cui viene chiesto l’integrazione del bottone “Download” nel Browser: è la feature di cui ne hanno parlato un pò tutti, abilitandola saremo in grado di scaricare video dai principali siti di Video Sharing oppure da quelli che più semplicemente offrono stream nei formati quicktime o flv. Real Player non supporta ancora il download (registrazione) dei files WMV in Windows Vista, stando però al comunicato della Real Networks, gli utenti Windows avranno di che rallegrarsi poichè la versione Beta supporterà anche questo formato video.

Download

Con la nuova versione, Realplayer 11 cercherà di rientrare di prepotenza nel settore audio e video. Una delle tante feature è il già annunciato download (registrazione) dei video dai principali siti di videosharing oppure da siti che “incapsulano” (embed) filmati. Se non abbiamo disabilitato il checkbox relativo all’integrazione del bottone download (in fase di installazione), potremo collegarci ad esempio su Youtube oppure su Apple Trailers per poi vedere il filmato registrato comodamente offline. Si ricorda inoltre che non siamo limitati a registrare i soli files video , volendo possiamo registrare anche quelli audio: un collegamento di test a Radio1 conferma che Real Player permette la registrazione di flussi audio Real. Tutti i files vengono salvati di default all’interno della cartella Video, sottocartella Realplayer Download. Possiamo tuttavia cambiare la directory di salvataggio andando nel menu strumenti (tools), cliccando su preferenze (preferences) e spostandoci nella categoria “Download & Recording”.

Bugs Esistenti & Bugs Nuovi

Trattandosi di una versione preview che anticipa il rilascio della Beta, è ovvio che ci siano diversi problemi che portano nel peggiore dei casi al crash dell’applicativo. A vedere l’elenco completo, sembra che i maggiori bugs si abbiano quando si utilizza Real Player 11 con Windows Vista. Tra i diversi bugs, i peggiori sono l’impossibilità di vedere i DVD nonostante si abbia una Copia di Windows Vista Home Premium, disabilitazione dell’aero se guardiamo un filmato a schermo intero, impossibilità di masterizzare un Cd o Dvd se inseriamo anche files Flash.

Attenzione invece a chi utilizza o gestisce siti Internet che si appoggiano totalmente oppure in parte a WordPress, creare articoli con Firefox dopo l’installazione di Real Player 11 può diventare assai fastidioso: utilizzando l’editor avanzato si scoprirà che viene iniettato del codice che non ha niente a che fare con ciò che abbiamo scritto. E’ difficile constatare se è un bug di Real Player oppure di Firefox, qualora il problema sia da attribuire al player, si spera che scompaia con la prossima release.

Continua a leggere la Seconda Parte della Recensione

Aggiungi un commento

Categorie

Seguici su